Villaggio Educativo

Foto di A. Le Metayer

Progetto europeo: “ VILLAGGIO EDUCATIVO PER LA SOSTENIBILITÀ NELLE ALTE VALLI”

Il contesto territoriale di riferimento

Il territorio di riferimento del progetto è quello della Conferenza delle Alte Valli (www.altevalli.org) che comprende un’area transfrontaliera di mezzo milione di ettari, tra la Provincia di Torino e i Départements francesi delle Hautes Alpes e della Savoie, per una popolazione totale di oltre 250.000 abitanti.

 Guarda  i Video

Segui Villaggio Educativo su Facebook

 

L’obiettivo generale e obiettivi specifici del progetto:

Obiettivi del progetto

La finalità del progetto Villaggio educativo per la sostenibilità nelle Alte Valli mira a sviluppare una visione condivisa del significato dell’Educazione Ambientale per lo Sviluppo Sostenibile nei territori delle Alte Valli ed anche a facilitare la definizione di una strategia di sviluppo sostenibile sul medesimo territorio.

L’obiettivo principale del progetto è promuovere e incrementare la coscienza ambientale degli abitanti delle Alte Valli e dei residenti occasionali (turismo,affari…) rafforzando le relazioni tra attori e la coerenza delle azioni di educazione ambientale su scala locale e transfrontaliera nell’ambito del territorio Alte Valli. Questo obiettivo dovrebbe facilitare la definizione di una strategia di sviluppo sostenibile sul medesimo territorio.

Gli obiettivi specifici sono di due ordini :

Avviare dei contatti, instaurare un dialogo costruttivo e favorire la costruzione di una rete transfrontaliera di educazione ambientale creando spazi di incontro e di scambio di buone prassi tra attori che superino le frontiere geografiche, linguistiche e culturali.

Promuovere azioni transfrontaliere di educazione ambientale per giovani, professionisti e per un largo pubblico con lo scopo di dar loro maggior portata e migliore efficacia.

Per realizzare questi obiettivi, il lavoro sarà incentrato su alcuni temi definiti congiuntamente: etica ambientale quotidiana e consumo consapevole, risparmio energetico ed energie rinnovabili, mobilità sostenibile e tutela della biodiversità.

Inoltre, il fatto di operare su scala transfrontaliera permette non soltanto di favorire gli scambi di buone pratiche e di incrementare la conoscenza tra territori vicini, ma anche di aumentare la percezione dell’identità europea con l’implicazione dei partnes nel progetto.

Il progetto intende parimenti promuovere il rispetto dell’ambiente all’interno del PIT e dei suoi 6 diversi progetti, con le raccomandazioni mirate a ridurre l’impatto ambientale delle diverse azioni.