Cultura teatrale ed espressiva

  • Progetto “Terre di Libertà”: realizzato nelle valli Chisone e Germanasca in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia illustra, con una serie di spettacoli e di iniziative culturali, la storia dei valdesi, in particolare gli anni dell’Emancipazione, evento principale dell’epoca risorgimentale, e congiuntamente, con una mostra-incontro ed itinerari guidati, la diffusione delle Scuole valdesi nel Regno d’Italia, nonché in parallelo il panorama scolastico generale delle valli pinerolesi.
    Visualizza i pannelli della mostra fotografica scaricando l’archivio in formato ZIP.
  • Residenza Multidisciplinare “I Teatri sotto la Montagna” a cura del Teatro delle Dieci nel territorio pedemontano pinerolese: intende promuovere la riscoperta, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio culturale locale, in particolare per il triennio 2011-2013 si privilegerà la creazione di spazi teatrali rivolti ai giovani, con attività di tutoraggio di gruppi che saranno invitati a sperimentarsi e a confrontarsi. Le tematiche che si intendono affrontare nel triennio sono lo sport, la scienza, l’ecologia, la salvaguardia del patrimonio naturale di cui è ricco il territorio pinerolese pedemontano.
  • Residenza multidisciplinare val Pellice “Testimonianze di libertà” a cura di Nonsoloteatro: la tematica individuata dalla Regione Piemonte “Testimonianze di libertà” viene declinata per il triennio 2010-2012 attraverso i personaggi della storia della valle , con particolare riferimento all’Unità d’Italia e alla Resistenza; la produzione teatrale del 2011 ripercorre con laboratori nelle classi e spettacolo finale, il viaggio di un testimone, un uomo della Val Pellice , che seguì Garibaldi per combattere al suo fianco: “Una di mille camicie rosse” verrà presentato a Torre Pellice il 16 e 17 dicembre (Vai all’evento). Spettacolo a cura di Nonsoloteatro.
  • Rassegna itinerante nei comuni delle valli Chisone e Germanasca “Attorno alla fortezza” a cura di Assemblea Teatro.